top of page

"Reflection al desnudo"

Testo introduttivo alla mostra:

"Tra quattro mura abbiamo costruito una intimità effimera, disegnando il corpo con luci e ombre, spogliando ogni complesso per trasformarlo in simbolo di forza, catturando una personale "Reflexion al desnudo". In quei momenti non era nuda solo lei, non si trattava solo di togliersi i vestiti, ma di andare oltre le barriere e accettare l'ansia del proprio riflesso, combattendo così la stessa battaglia.

Non c'è giudizio, non ci sono canoni di bellezza impossibili da soddisfare, solo l'intenzione di fare in modo che ci si senta belle così come esattamente si è.

Il connubio tra gli scatti e gli olii che rappresentano alcuni nudi, attraverso una ricerca stilistica in ambito pittorico, non fa altro che enfatizzare ancora una volta la forza che il corpo femminile emana.

È il manifesto delle donne che non hanno timore."

8 visualizzazioni0 commenti
bottom of page